1. This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Learn More.

Recensione Need for Speed: Most Wanted (2012)

Discussion in 'Recensioni Videogames' started by Knight, Nov 9, 2012.

  1. Knight
    Sleepy

    Knight
    GF Admin
    Staff Member

    Messages:
    432
    Likes Received:
    162
    Trophy Points:
    43
    Need for Speed: Most Wanted (2012)

    "Il nuovo capitolo e remake dello storico capolavoro di EA"

    [​IMG]




    Il gioco si presenta molto bene, l'interfaccia e la grafica sono ben strutturate e piacevoli alla vista. Il motore grafica della DICE, Frostbite2, svolge il suo lavoro egregiamente, come ci si poteva sicuramente aspettare, e la grafica è facilmente sostenibile al massimo con un computer medio (Ho giocato a questo gioco con: - CPU: AMD Phenom II x4 965 3.4Ghz - RAM: Quad Channel 8 GB DDR3 1.600Mhz (2x4 da 2GB) - Hard Disk Sistema: OCZ Agility 3 120GB - GPU: AMD ATI Radeon HD 5770 XFX 1GB DDR5. Riuscivo a portarlo senza problemi al massimo della grafica in risoluzione 1920x1080 su uno schermo da 24" FULL HD LED).

    Si ritorna in strada!

    Per quanto riguarda il comparto GamePlay devo dire che vi sono state molte migliorie nel sistema di guida, tra cui evidenzio quella della frenata e sterzata che erano molto più realistiche rispetto ai precedenti NFS di questa categoria, quindi al di fuori dei circuiti e ambientati in gare clandestine nelle strade pubbliche, e l'intelligenza virtuale delle macchine avversarie è stata migliorata, anche se rimane semplificato l'obbiettivo "vittoria". Cioè, mi spiego meglio, se in una gara se sei primo, gli avversari vanno più veloci per rendere il distacco ed il mantenimento della posizione più complicato, ed invece se, al contrario, sei ultimo gli avversari risultano essere lenti e facilmente recuperabili, se si ha a disposizione il tempo e lo spazio necessario.
    Per quanto riguarda il Tuning, è praticamente inesistente... Il gioco ci da l'illusione di personalizzare la propria macchina mediante le opzioni "Modifiche" all'interno de" L'EasyDrive", che rappresenta il menu in gioco nella quale è possibile effetuare modifiche, controllare la lista "Most Wanted" e programmare i percorsi per arrivare alle gare o iniziarle se essere sono già conosciute dal giocatore mediante la macchina che sta utilizzando al momento.
    Le macchine sono sicuramente numerose, anche se molte sembrano essere "inutili". A mio parere, hanno inserito alcune macchine che o non c'entravano niente con il contesto del gioco o avevano le statistiche poco realistiche. Ad esempio: nel gioco è possibile imbattersi in dei "furgoni", con il portabagli aperto come un apino, che non hanno un cavolo di accelerazione, velocità e controllo ma molta resistenza agli incidenti e controllabilità fuoristrada, che è piuttosto inutile...


    La "Massa"

    [​IMG]
    La longevità del single player è sicuramente aumentata rispetto ai NFS precedenti di questo genere, che nel passato era possibile finirli in massimo 3-4h di gioco. Io ho impiegato più di 10h di GamePlay, anche se c'è da dire che ero estraneo al sistema di guida di Criterion Games e quindi ho impiegato un pò a prendere la mano con il sistema di guida.

    Per quanto riguarda l'ottenimento delle macchine, è come scritto nella presentazione del gioco. Non bisogna fare alcuna gara per ottenere il 90% delle macchine presenti nel gioco, in quanto basta cercarle all'interno della mappa (anche se impiega un pò di tempo a trovarle, visto che non sono segnate in alcun modo sulla mappa) e premere "E" per scambiarla con la propria. Quando si vuole cambiare macchina, bisogna accedere all'EasyDrive che permette al giocatore di cambiare macchina, salendoci direttamente abordo nel luogo nella quale essa si trova.

    Conclusioni:
    Il gioco è ben strutturato, ma ha eliminato molti lati che rendevano Need for speed quello che è. (Quali il tuning, le gare di drag e di drifting)
    Il sistema di guida mi è piaciuto molto, né troppo reale e né troppo assurdo.
    Il gameplay è di buona fattura, ma con grandi lacune che sono sicuro che non è possibile riempire con delle espansioni/aggiornamenti successivi. Una volta esaurito il single player non si hanno molte ragioni per giocare online, visto che non si ottiene proprio nulla, come lo stesso gioco fa intendere dicendo "Giocando online potrai ottenere speedpoints per salire di classifica e confrontarti con i tuoi amici e altri giocatori online" (Gli speedpoints non sono altro che un punteggio da cui deriva una graduatoria per la classifica dei giocatori, che è presente anche nel single player per farti capire quanti Speedpoints ti mancano per fronteggiare il Most Wanted successivo dei 10). Quindi, il gioco inizia e finisce nel single player.
    Nel complesso la longevità del gioco è corta, anche se il single player si presenta essere più lungo rispetto ai suoi predecessori. EA non è riuscita a creare un gioco completo che potesse far rimanere i giocatori, scusate la ripetizione, a giocare nel proprio gioco.

    Pro :)
    • Tecnicamente all'avanguardia
    • Buono il sistema di guida
    • Ottimo graficamente

    Contro :-(
    • Single Player cortissimo
    • Facile e Ripetitivo
    • Multiplayer povero
     






    eSports likes this.
  2. Google Advertisement

Share This Page