macOS 12 Monterery come creare una chiavetta USB e installare macOS da zero

Discussione in 'Mac' iniziata da Apple2.0, 16 Febbraio 2022.

  1. Apple2.0

    Apple2.0
    Caporale

    Messaggi:
    27
    Likes Received:
    5
    Punteggio:
    3
    [​IMG]
    macOS 12 Monterey è da tempo disponibile per il download. Il sistema operativo può essere installato come aggiornamento software o scaricando l’installer dal Mac App Store e – al termine – seguendo semplicemente le istruzioni passo dopo passo riportate a video: l’installer parte in automatico al termine del download.

    Se volete avere una copia di sicurezza, può essere utile installare il nuovo sistema su un disco esterno, partendo da una chiavetta USB con il nuovo sistema operativo, opzione utile anche per installare il sistema su più macchine senza scaricarlo ogni volta da zero da Internet o per eseguire una installazione ex-novo, completamente pulita, inizializzando prima il disco/SSD interno del Mac.

    Come accennato, una pennetta USB può essere sfruttata per installare il sistema su più macchine, senza bisogno di riscaricare su ognuna di queste il sistema operativo, come sistema di emergenza dal quale partire in caso di necessità o sfruttata per eseguire operazioni di manutenzione su macchine che per qualche motivo non si avviano dall’unità interna.

    Che tipo di chiavetta USB scegliere?


    Le chiavette USB non sono tutte uguali. Per creare un supporto di avvio dedicato al sistema operativo dovete scegliere una chiavetta USB con un “taglio” da almeno 16 GB. Se possibile scegliete chiavette USB di nuova generazione, veloci, con integrata porta USB 3.0 o USB 3.1. Queste offrono una maggiore larghezza di banda passante e, se usate sui Mac abbastanza recenti, il tutto si traduce in una maggiore velocità di lettura/scrittura.

    Su Amazon trovate un numero sterminato di soluzioni, come ad esempio la SanDisk SDCZ73-064G-G46 Ultra USB 3.0 (16 euro nel momento in cui scriviamo nella versione da 64GB), ottima in abbinamento ai Mac con le tradizionali porte USB-A o la SanDisk Ultra USB-C con USB 3.1 (9,99 euro nel momento in cui scriviamo nella variante da 32GB), perfetta in abbinamento ai Mac con porta USB-C.

    Come si crea una chiavetta USB con macOS Monterey?


    Sono vari i metodi che consentono di creare la chiavetta. In tutti i casi serve una chiavetta USB da almeno 8GB inizializzata come Mac OS esteso (Journaled) o, in alternativa, un disco esterno (USB, Firewire o Thunderbolt). I metodi descritti valgono non solo per macOS 12 Monterey ma anche per macOS 11 Big Sur, 10.15 Catalina, macOS 10.14 Mojave, macOS 10.13 High Sierra, macOS 10.12 Sierra, OS X 10.11 El Capitan, OS X 10.10.x Yosemite e 10.9.x Mavericks (a patto di avere i rispettivi file di installazione di questi sistemi, scaricati a suo tempo dal Mac App Store).

    Aprite il Terminale


    La creazione della chiavetta consiste nel digitare con attenzione un lungo comando dal Terminale, uno strumento che può intimorire i meno esperti, giacché questo è pensato per amministratori di sistema e persone che hanno familiarità con la linea di comando. Ecco ad ogni modo come procedere

    1. Scaricate il programma di installazione di macOS Monterey dal Mac App Store.
    2. Chiudete il programma di installazione avviato automaticamente al termine del download: basta aprire il menu “Installer d macOS Monterey ” (in alto a sinistra) e scegliere “Esci da Installer di macOS” oppure premere i tasti Cmd-Q; il programma di installazione appena scaricato rimarrà nella cartella “Applicazioni”.
    3. Collegate l’unità flash USB (o un altro volume) inizializzatela da Utility Disco in formato “OS X esteso” (journaled) scegliendo “mappa di partizione GUID” (fate riferimento all’immagine qui sotto) e ricordate il nome assegnato all’unità (nel nostro esempio abbiamo nominato l’unità “Chiavetta”). Attenzione: l’inizializzazione cancella TUTTI i dati eventualmente presenti sull’unità USB!

    [​IMG]

    4 – Aprite l’applicazione “Terminale” (si trova nella sottocartella “Utility” di “Applicazioni”).

    5 – Dal Terminale digitate il seguente comando seguito dal tasto “A capo” per avviare l’operazione (diamo per scontato che l’installer del sistema operativo sia rimasto all’interno della cartella “Applicazioni”, che il file in questione si chiami “Installa Mac OS Monterey” e che la chiavetta sia stata inizializzata con il nome “Chiavetta”):

    sudo /Applications/Install\ macOS\ Monterey.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumes/Chiavetta/

    6 – Indicate la password dell’amministratore di sistema, premete “Y” (yes) quando richiesto e dopo svariati minuti (bisogna attendere la copia dei vari file su disco) la creazione della chiavetta USB viene portata a termine. Attendete con pazienza (anche se nulla sembra accadere): le operazioni di copia sono terminate quando all’interno della finestra del Terminale appare la scritta: “Install media now available at…” seguita dal prompt dell’utente (il nome utente seguito da simbolo $) Tenete presente che potrebbero essere necessari anche molti minuti (dipende dalla velocità della chiavetta USB utilizzata). Sui Mac più recenti dovrebbe apparire una finestra per chiedere l’autorizzazione di accesso alla chiavetta USB: accettate la richiesta di accesso.

    Al termine dell’operazione è possibile chiudere la finestra del Terminale ed espellere dal Finder di macOS la chiavetta così creata.

    [​IMG]
    Creazione chiavetta USB dal Terminale
    Il riavvio del computer


    Al termine dalla procedure di creazione dell’unità, la chiavetta USB è pronta. Sui Mac con CPU Intel è possibile partire da questa riavviando il computer lasciando la chiavetta in una porta USB, tenendo premuto il tasto Option (Alt) e, quando richiesto, scegliendo la chiavetta come disco di avvio.

    Il caricamento da USB potrebbe essere lento: siate pazienti (ancora una volta ribadiamo che dipende dalla velocità del dispositivo esterno).

    Attendete pazientemente il caricamento del sistema operativo dalla Chiavetta e selezionate con il mouse/trackpad “Install macOS Monterey”. Dopo alcuni minuti apparirà la schermata “macOS Recovery”. Indicate la password dell’utente amministratore fate click su “Avanti”, immettete la password dell’utente Amministratore: appare una finestra dalla quale potete scegliere “Utility Disco”, inizializzare ‘HDD/SSD interno del Mac, uscire da Utility Disco e avviare l’installazione pulita di macOS Monterey (forse è superfluo ricordarlo ma ovviamente l’inizializzazione distrugge tutti i dati: se avete dati importanti su disco, fate prima una copia di backup).

    [​IMG]
    Avvio macOS Monterey da chiavetta sui Mac con CPU Apple Silicon

    Sui Mac con CPU Apple Silicon (M1 e seguenti) l’avvio del computer dalla chiavetta è un procedimento un po’ più complicato ma possibile:

    1. Spegnete il Mac
    2. Accendete il Mac tenendo premuto il pulsante di accensione e rilasciatelo solo quando vedete la scritta “Carico opzioni di avvio”
    3. Rilasciate il tasto e quando appare la schermata di avvio, selezionate l’icona “Install macOS Monterey” e fate click su “Continua”

    A questo punto appare potete proseguire con l’installazione di macOS Monterey,


    Leggi Tutto...
     






  2. Google Advertisement