1. This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Learn More.

Guida completa all’utilizzo di CCleaner.

Discussion in 'Windows' started by Knight, May 15, 2013.

  1. Knight
    Sleepy

    Knight
    GF Admin
    Staff Member

    Messages:
    431
    Likes Received:
    162
    Trophy Points:
    43
    Primo passo aprite CCleaner. Noterete a sinistra una barra con quattro icone, sono gli strumenti di CCleaner. Ancora in alto i dettagli del vostro sistema operativo, processore, ram e scheda video.






    1) Pulizia
    Cliccate sulla prima icona in alto a sinistra, scegliete le voci che volete controllare e cliccate su “Analizza”, di seguito CCleaner vi mostrerà i risultati della ricerca indicando i files da eliminare. Se volete controllare ogni singolo file da cancellare: “Click sinistro su una delle voci nel riepilogo, click destro “Vedi dettagli riepilogo”. Sicuri di voler eliminare tutto cliccate su “Avvia Pulizia”.
    a] Cosa indicano le voci selezionabili?
    Internet Explorer:
    File temporanei Internet, questi sono i file HTML, le immagini, gli JavaScript, e altri file che Internet Explorer salva quando si naviga, cosi da caricarli rapidamente dal disco una volta che si ritorna su una pagina già visualizzata.
    Spiegazione. Quando aprite il browser per andare su Internet e visualizzate un sito voi scaricate dal server del sito tutti i file necessari per visualizzarne il contenuto. Esempio: Ora siete sulla mia pagina, il vostro browser ha scaricato tutti i file che io ho messo nel mio spazio su altervista, capito si quant’è facile prendere un virus quando si naviga su internet?
    Cronologia, Internet Explorer memorizza le pagine che avete visitato, l’ora e la data li visitate. Il top contro la privacy… salvate le pagine nei preferiti piuttosto!

    Cookie, sono frammenti di…
    Indirizzi web digitati di recente, Internet Explorer salva gli URL digitati di recente in modo che te li possa suggerire durante la digitazione degli URL con le stesse lettere iniziali.
    File index.bat, questi file funzionano come un indice per il browser, memorizza informazioni temporanee sugli URL, query di ricerca, e memorizza i file recenti per accelerare il funzionamento del browser.
    Ultima collocazione download, Internet Explorer si ricorda da dove avete scaricato l’ultimo file.
    Cronologia autocompletamento, una volta che hai utilizzato Internet Explorer per un po ‘, noterai che, appena inizi a digitare le lettere in una casella di testo, ti si presenteranno dei suggerimenti.
    Password Salvate, voce ovvia come sarà ovvio non cancellare mai questi file.


    Esplora Risorse:
    Documenti recenti, questa opzione cancella l’elenco dei tuoi file aperti di recente, ad esempio, i file nella voce documenti recenti nel menu Start.
    Esegui (nel menu Start), questa opzione cancella la lista dei programmi eseguiti di recente dal comando Start -> Esegui
    Altri MRU di Esplora risorse, Most Recentry Used, sono altri file usati di recente gestiti da esplora risorse, ad esempio le voci già digitate nel comando “Trova”.
    Cache Thumbnail, questa opzione cancella la cache delle immagini nelle miniature, le quali vengono utilizzate per velocizzare lo scorrimento di cartelle conteneti foto o immagini.


    Sistema:
    Svuota cestino, un cestino contenente mega se non giga di mondezza rallenta il pc.
    File temporanei, CCleaner elimina i file temporanei di Windows, che non sono in uso. Di default rimuove solo i file che non sono stati visitati in 48 ore. Può essere modificato nelle impostazioni avanzate.
    Appunti, cancella il contenuto degli Appunti di Windows.
    Scaricamenti di memoria, quando Windows si blocca crea un piccolo file di memoria cosi che i tecnici possano leggerlo e risolvere il problema.
    Frammenti di file di Chkdsk, questi sono i cluster e le catene rimasti dopo aver eseguito CHKDSK.
    File log di Windows, Windows registra molti eventi e attività, come l’accesso, cambiamenti alle impostazioni, l’uso di Internet, e così via. Selezionando questa opzione CCleaner li eliminerà.
    Segnalazione Errore Windows, ogni volta che un programma và in crash ( si blocca e si chiude ) Windows salva un file con i dettagli dell’errore per mandarlo alla Microsoft. Selezionando questa opzione CCleaner cancellerà tutti i report del sistema.
    Cache DNS, Quando si visita un sito Web, Windows tenta di accelerare future visite al sito scrivendo le sue informazioni DNS nella cache DNS. Questa opzione consente di cancellare la cache DNS.
    Collegamenti nel menu start e sul dekstop, Questa opzione eliminerà collegamenti del menu Start o del dekstop che non sono validi (cioè che riportano a file inesistenti).


    Avanzate:
    Vecchi dati prefetch, Per avviare in modo rapido i programmi, Windows utilizza i file di prefetch per memorizzare le informazioni sui programmi che si utilizzano di frequente.CCleaner elimina i dati prefetch vecchi per i programmi che non esistono più o non sono stati utilizzati di recente.
    Concludiamo qui con lo strumento per la pulizia, noterete l’omissione di alcune voci, l’ho fatto perchè ho ritenuto inutile inserirle nella mia guida. In caso voleste capirne il significato potete cercare su google oppure qui.


    2) Registro
    Seconda voce in alto a sinistra, “Registro”. Questo strumento vi permette di analizzare il registro ed eliminare o ripararne le voci. Clicchiamo su “Trova Problemi” attendiamo la fine della scansione e procediamo cliccando su “Ripara Selezionati”. Si aprirà una finestra la quale ci chiede se vogliamo effettuare il backup del registro, consiglio di farlo sempre, poichè toccando il registro possiamo manomettere il sistema operativo quindi ci farebbe comodo poter tornare indietro. Possiamo riparare le voci una ad una e controllare di cosa si tratta nonchè la soluzione offertaci da CCleaner oppure demandare a CCleaner il compito di scegliere per noi cliccando su “Ripara Selezionati”.

    3) Strumenti
    Disinstallazione programmi:

    Non scriverò nulla a riguardo poichè consiglio un’altra applicazione per disinstallare i programmi, in seguito ve la mostrerò con annessa guida.

    Avvio:
    Questo strumento ci permette di negare l’avvio allo startup alle applicazioni nella lista. Vi consiglio di disabilitare i programmi che non usate fin dall’avvio del pc, non disattivate mai firewall, antivirus, applicazioni di windows o driver delle varie schede video, audio, ecc. In breve seguite questa regola, l’ho installato io? Si? Quindi lo conosco, ergo saprò se non mi serve all’avvio.

    Ripristino di sistema:
    Non credo siano necessarie ulteriri spiegazione rispetto a quello che ci dice CCleaner. In breve i punti di ripristino sono dei salvataggi delle impostazioni “attuali” e servono per tornare indietro se il pc dovesse avere dei problemi.

    Bonifica Drive:
    Quando cancelliamo i file tramite Windows essi non vengono eliminati del tutto dall’hard disk, infatti possiamo in alcuni casi recuperarli con dei programmi. CCleaner ci permette con la bonifica dello spazio libero di sovrascrivere su questi “spazi” nell’hard disk per eliminare completamente la possibilità di recupero di questi file. Con il metodo intero drive ( partizione ) cancelleremo tutti i file su una partizione. Sconsiglio vivamente a chiunque non sia un esperto questo strumento.

    4) Opzioni:
    Sotto questa voce possiamo personalizzare ed impostare alcuni settaggi di CCleaner. Anche questa volta non sono necessarie ulteriori spiegazioni, sconsiglio a chi non sia un esperto di mettersi a modificare le voci senza cognizione di causa.
    Per ulteriori spiegazioni leggete qui la guida ufficiale, fonte primaria per questa guida.
     






  2. Google Advertisement

Share This Page